Business Angel: Chi Sono e Qual è il loro Ruolo

Home Business Angel: Chi Sono e Qual è il loro Ruolo
Business Angel: Chi Sono e Qual è il loro Ruolo
| 14 Ottobre 2021 | Pubblicato in Sprintx Sprintx

Il Ruolo del Business Angel nelle Startup Innovative

Nell’ecosistema delle startup, i business angels rappresentano una figura fondamentale per sopravvivere alle prime fasi del ciclo di vita e per poter crescere nel più breve tempo possibile. In questo articolo definiremo il loro ruolo all’interno delle startup e in che modo si è sviluppata questa figura imprenditoriale nel panorama italiano.

Business angel

Business Angel: Definizione

La definizione della figura del business angel può essere rapportata all’esigenza degli startupper di trovare investitori per la loro attività. Sono infatti degli “angeli custodi” che, credendo nell’idea innovativa dietro l’attività di impresa, decidono di prendersi carico del rischio, soprattutto economico, dello sviluppo della startup.


Da sogno a Startup. 54 ore per rendere la tua idea una Startup di successo! Partecipa al Startup Weekend Bari 2021. Guarda qui il programma e registrati subito!
19-21 Novembre

Startup Weekend Bari

  • Partecipazione: da 29€ a 49€
Scopri di più

Chi Sono gli Angel Investor e Cosa Fanno

Il business angel, chiamato anche angel investor, è un investitore informale che si differenzia da un investitore formale come lo sono le banche e gli istituti di credito che generalmente investono in fondi di venture capital e private equity.
Decide di investire il capitale personale per finanziare startup innovative, spinto da da ragioni di diverso genere. Non apporta solo un aiuto economico, a cui vengono aggiunte competenze, contatti e l’esperienza che il business angel possiede nel settore di competenza. Esistono diverse motivazione che spingono gli imprenditori a investire in startup con la prospettiva di un guadagno.
Questa figura è stata disciplinata anche dalla Legge di Bilancio 2019, che ha previsto una precisa definizione di Business Angel. Sebbene sia un investitore informale e quindi non istituzionale, deve iscriversi in un registro tenuto presso la Banca d’Italia. Sono stati previsti anche dei requisiti economici, si tratta infatti di una persona che deve investire nella start up innovativa almeno 50.000€ in tre anni.

Ruolo del Business Angel

Il business angel gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo di una startup, non solo per il contributo economico bensì nell’offrire le proprie conoscenze e competenze nello sviluppo dell’idea innovativa. Si tratta in genere di professionisti con grande esperienza nel settore che intende investire in un’impresa in cui crede e che possa garantire un alto rendimento.
Si tratta di una relazione che giova ad entrambi le parti, dove la startup guadagna la figura di un esperto come guida nelle fasi cruciali di crescita e l’angel investor si assicura un buon investimento in un’impresa che lavora su un’idea innovativa, in un settore a lui conosciuto.

Business angel e venture capital

Esiste una Differenza tra Business Angel e Venture Capital?

La figura del business angel viene spesso associata al venture capital. Pur avendo elementi in comune, è importante saper distinguere le due figure. Esistono pertanto alcuni fattori che permettono di differenziare i due soggetti e le operazioni che le caratterizzano:

  • Importi finanziati. La prima vera differenza consiste nella somma che in genere investono nelle imprese. Mentre i business angel, utilizzando il loro patrimonio personale, arrivano fino ai 200.000 euro, i venture capital si spingono fino a 500.000 euro;
  • Imprese finanziate. Se i venture capital prediligono imprese già consolidate, i business angel sono più interessati a startup che si trovano nelle prime fasi del loro ciclo di vita;
  • Settori in cui investono. I business angel preferiscono settori in crescita, mentre i venture capital operano in campi innovativi;
  • Ruolo ricoperto. Come abbiamo visto, i business angel assistono gli startupper nelle fasi più cruciali e ricoprono il ruolo di consulente, fornendo consigli e linee guida. I venture capital lavorano insieme agli innovatori, con un controllo più ampio sulle operazioni svolte dall’impresa.
Valutazione di una startup

Quanto Valore Apportano i Business Angel?

Possiamo definire il valore apportato dai business angel nell’attività in cui intendono investire sotto due differenti punti di vista. Il primo riguarda l’aspetto economico e quindi la somma destinata a finanziare la startup, di cui abbiamo già in parte parlato e che approfondiremo nel paragrafo seguente. Ci concentriamo su un secondo aspetto, il valore che i business angel apportano alla startup in termini di nuove competenze, rete di contatti ed esperienza. Per una startup nella fase iniziale del suo ciclo di vita, poter contare su una figura dotata di grande esperienza e conoscenza del settore le permetterebbe di affrontare le decisioni chiave con maggior sicurezza e facilità. In questi casi il sostegno economico e il valore intangibile apportati possono essere equiparati data la grande importanza di entrambi, in vista di un consolidamento della posizione dell’impresa e di una maggiore crescita.

Quanto Capitale Investono?

Secondo la Legge di Bilancio 2019, che ha previsto una precisa definizione di Business Angel, la persona fisica deve investire nella start up innovativa almeno 50.000€ in tre anni. Si tratta di una cifra congrua dato il bisogno di risorse economiche per avviare e sostenere una startup nelle sue prime fasi, anche considerando che mediamente i business angel arrivano ad investire fino a 200.000€ nell’attività.

Cosa Valuta un Business Angel Prima di Investire?

Partiamo con il ricordare che il business angel è una persona fisica che intende investire i propri risparmi in una società innovativa e che possa garantirgli un buon rendimento. Pertanto, come si può immaginare, i fattori che condizionano la decisione del business angel sono molteplici e determinano la propria valutazione della startup.  Tuttavia, proviamo a capire come potrebbe portare un business angel a preferire una startup piuttosto che un’altra. Come spesso accade, a fare la differenza non è solo l’idea, o il progetto di business presentato, ma anche la passione e l’energia dello startupper. Oltre a questo anche la capacità creativa viene considerato un fattore rilevante, in quanto potrebbe risultare fondamentale in fase di problem solving. Si evince che gli imprenditori o gli startupper dovrebbero cercare di studiare e raccogliere quante più informazioni possibili, se vogliono davvero impressionare un investitore informale e cercare di infondere passione nella presentazione, imparando anche a leggere il linguaggio non verbale dell’ascoltatore.

In che Fase della Startup Investe?

L’angel investor, per definizione, tende ad investire nelle startup che si trovano ancora in una fase iniziale del loro ciclo di vita. Questo per due motivi principali:

  • Investendo nelle fasi iniziale il rendimento che si potrà ottenere sarà maggiore rispetto al investire in un’attività già avviata;
  • Approdando nella fase iniziale può contribuire alla crescita e sviluppo della startup non solo grazie all’investimento economico, ma anche grazie alle sue competenze ed esperienze nel settore.

Da universitario a startupper. Entra in contatto con giovani talenti come te e dai forma alla tua grande idea a Startup Weekend Bari. Partecipa al Startup Weekend Bari 2021 dal 19 al 21 Novembre. Guarda qui il programma e registrati subito!
19-21 Novembre

Startup Weekend Bari

  • Partecipazione: da 29€ a 49€
Scopri di più

Business Angel

Come Trovare Business Angel in Italia

Per una startup nelle prime fasi è molto importante poter contare su un finanziatore che oltre ad apportare il capitale finanziario necessario alla sopravvivenza, garantisce anche quel bagaglio di competenze ed esperienza che spesso manca agli startupper più giovani. Pertanto risulta molto importante per le giovani startup sapere che che molti angel investor si riuniscono in associazioni legalmente riconosciute. Una valida alternativa può essere rappresentando da un network valido formato da individui appartenenti al mondo della finanza e imprenditoriale ed interessati ad investire in nuove attività innovative. Tuttavia, esistono diverse altre soluzioni per trovare investitori e fondi per finanziare la propria startup.

IBAN

IBAN, acronimo di Italian Business Angel Network, è un’associazione italiana che riunisce vari investitori informali. Spesso si tratta di ex titolari d’impresa, manager in attività o in pensione, che dispongono di mezzi finanziari, un buon network, una solida capacità gestionale e un buon bagaglio di esperienze utili alla crescita e allo sviluppo della startup su cui intendono investire.

Italian Angels for Growth

Italian Angels for Growth rappresenta la più grande rete di business angel nel territorio nazionale. Infatti, è composta da più di 200 finanziatori provenienti dal mondo imprenditoriale, finanziario e industriale, che investono tempo e capitali per la crescita di startup innovative che reputano interessanti e di valore.

Club degli Investitori

Il Club degli Investitori è un’associazione di cui fanno parte 150 imprenditori, che investono direttamente in quote di partecipazione di startup e di piccole imprese, che dovranno essere innovative e ad elevato potenziale di crescita.

Business Angel nel Panorama Italiano

Il panorama italiano, nonostante non sia tra i migliori ambienti per le startup, si sta velocemente adeguando alle nuove forme di impresa che stanno sempre più occupando la scena finanziaria. La Legge di Bilancio 2019, le agevolazioni per le aperture di startup innovative e la fondazione di diverse associazioni di business angel sono solo alcuni degli esempi di un sempre maggior interesse da parte del panorama italiano nel agevolare il più possibile la creazione e lo sviluppo di nuove startup dal carattere innovativo.


Startup Weekend Bari 2021. Trasforma la tua grande idea in una Startup di successo. Partecipa al Startup Weekend Bari 2021 dal 19 al 21 Novembre. Guarda qui il programma e registrati subito!
19-21 Novembre

Startup Weekend Bari

  • Partecipazione: da 29€ a 49€
Scopri di più

Articoli Correlati

0 0 votazione
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Potrebbe interessarti anche...

Value Proposition Canvas

Value Proposition Canvas: Cos’è e Come Utilizzarlo

|

Composizione e Utilizzo del Value Proposition Canvas In un mercato sempre più eterogeneo e ricco di competitors, trovare il giusto […]

Leggi di più…

cover articolo "MVP: Minimum Viable Product"

MVP (Minimum Viable Product): Cos’è, Come Si Sviluppa, Esempi

| 11 Ottobre 2021

Definizione di MVP (Minimum Viable Product), A Cosa Serve e Come Funziona L’MVP, Minimum Viable Product o prodotto minimo funzionante, […]

Leggi di più…