Perché le Startup Falliscono? Le Cause Principali

Home Perché le Startup Falliscono? Le Cause Principali
Perchè le Startup Falliscono
Perché le Startup Falliscono? Le Cause Principali
| 5 Novembre 2021 | Pubblicato in Sprintx Sprintx

Le Principali Ragioni del Fallimento delle Startup

In molti saranno a conoscenza del triste dato secondo cui 9 startup su 10 sono destinate a fallire nei quattro anni successivi. Si tratta di un dato inquietante per chi vorrebbe dar vita alla propria idea innovativa. In questo articolo analizzeremo le principali ragioni che portano la grande parte delle startup al fallimento.  

Perchè le Startup Falliscono

Da sogno a Startup. 54 ore per rendere la tua idea una Startup di successo! Partecipa al Startup Weekend Bari 2021. Guarda qui il programma e registrati subito!
19-21 Novembre

Startup Weekend Bari

  • Partecipazione: da 29€ a 49€
Scopri di più

Perché le Startup Falliscono?

È tristemente nota l’alta percentuale di startup che non riescono a sopravvivere alla fase iniziale del loro ciclo di vita. Si stima che in generale circa il 95% delle startup falliscono entro i 4 anni. I motivi dei loro fallimenti sono molteplici e spesso non sono riconducibili ad una sola ragione. Un report stilato da CB Insights ha definito le 12 principali ragioni attribuibili al fallimento, dopo uno studio di 111 startup fallite, spiegando come potendo apprendere gli errori commessi dagli altri imprenditori, si possano evitarli.

Fallimento Startup: Dati

Da uno studio sui fallimenti delle startup, condotto da CB insights, si evince come circa il 67% delle imprese falliscono o riescono a stento a rimanere autosufficienti, rinunciando alla prospettiva di crescita che si erano augurati gli investitori. Solo una piccolissima parte, circa l’1% riesce a raggiungere il traguardo della valutazione da 1 miliardo. Inoltre, delle 1.100 aziende tecnologiche analizzate, che sono riuscite a raccogliere un primo finanziamento, solo il 48% delle startup è riuscita a raccogliere un secondo round di finanziamento, con la percentuale in netto ribasso per i round successivi.

Fallimento Startup

Fallimento delle Startup in Italia

Se nel panorama mondiale è generalmente accettato un tasso di fallimento delle startup tra il 90% e il 95%, in Italia la situazione è un po’ diversa. Nonostante sia abbastanza noto che l’apertura di una startup nel nostro territorio richieda sforzi economici decisamente maggiori rispetto alla media europea, al 31 marzo 2020 si sono contate 11.206 startup nella penisola. Questo dato positivo trova la sua spiegazione della particolare legislazione che coinvolge le imprese innovative italiane. Nell’art. 25, comma 2, del Decreto-legge n. 179/2012 oltre a dare una definizione di startup innovativa, vengono previsti benefici fiscali che riescono a “tenere in vita” le startup innovative per un periodo minimo.

Cosa succede se una startup fallisce?

Il fallimento della startup per molti può essere visto come una fonte da cui trarre preziosi insegnamenti. Sono infatti celebri le storie di grandi figure imprenditoriali che prima di trovare la loro affermazione attraverso la fondazione di una startup di successo, hanno dovuto aver a che fare con parecchi fallimenti. Ma è lecito chiedersi anche cosa succede ai business angel e agli investitori che hanno creduto nella startup. Mentre i business angels, per la figura che ricoprono all’interno della startup, potrebbero inserire una clausola che li renda dei creditori privilegiati riuscendo ad ottenere anche solo una parte dell’investimento iniziale, gli investitori sarebbero la parte più colpita dal punto finanziario in quanto potrebbero perdere la loro intera somma investita.


Da universitario a startupper. Entra in contatto con giovani talenti come te e dai forma alla tua grande idea a Startup Weekend Bari. Partecipa al Startup Weekend Bari 2021 dal 19 al 21 Novembre. Guarda qui il programma e registrati subito!
19-21 Novembre

Startup Weekend Bari

  • Partecipazione: da 29€ a 49€
Scopri di più

Le Principali Cause del Fallimento di una Startup

Le cause che porterebbero al fallimento di una startup sono molteplice. In questo articolo intendiamo esaminare le cause principali con l’intento di ispirare i futuri startupper a non commettere gli stessi errori. Anche in questo caso gli avvaliamo dello studio di CB insights.

  • Assenza di Mercato

Una delle principali cause del fallimento di un’impresa innovativa può essere rappresentata dall’assenza di mercato per il prodotto o servizio innovativo che l’impresa intende immettere. In questo caso la startup, pur avendo l’idea o prodotto più innovativo, se non soddisfa nessun bisogno del segmento di mercato, è destinata a fallire. Più semplicemente, possiamo affermare che senza mercato non esiste business.

  • Fondi Esauriti

Come sappiamo, la prima fase del ciclo di vita di una startup richiede grandi quantità di fondi per poter sviluppare il proprio business. Trovarsi senza fondi economici potrebbe costituire per l’impresa, non solo un grande intoppo per la crescita, ma anche la ragione del suo fallimento.

  • Team Inadeguato

La costituzione di un team composto da elementi eterogenei, esperti nei loro diversi campi, potrebbe rappresentare l’arma vincente della neo-impresa. Al contrario, un team dalle competenze fortemente verticali, potrebbe non saper ben gestire tutti gli aspetti aziendali e portare la startup al fallimento.

    Fallimento Startup
    • Imprese Rivali

    Dallo studio condotto da CB Insights si evince come tra i motivi principali del fallimento vi è l’incapacità dell’impresa innovativa a saper fronteggiare la concorrenza delle imprese rivali. Un’adeguata analisi dei competitor, o di un’analisi SWOT,  potrebbe aiutare ad individuare i punti critici di ogni concorrente, tali da poter attuare una strategia che permetta di competere per lo stesso segmento di mercato.

    • Prezzo Errato e Costi Eccessivi

    Spesso la determinazione del pricing potrebbe avere una rilevanza maggiore di quel che ci si aspetta. Sarà fondamentale valutare bene i costi e stabilire il giusto prezzo in modo tale che permetta il giusto guadagno per il sostentamento dei costi senza determinare un prezzo troppo elevato per il target di riferimento. Sarà importante includere nei costi tutti gli aspetti riguardanti la startup e non solo i costi di produzione per evitare che un aumento inaspettato di questi ultimi portino l’impresa all’esaurimento dei fondi e al conseguente fallimento.

    • Prodotto che non Soddisfa le Richieste del Mercato

    Si stima che circa il 13% delle startup falliscono a causa della pessima qualità del prodotto o servizio immesso sul mercato. Si può avviare una perfetta strategia di marketing ma se il prodotto offerto è scadente ciò non è sufficiente a garantire il successo sperato. Sarà importante determinare il giusto Minimum Viable Product.

    • Business Model Errato o Inesistente

    Adottare un corretto business model, accompagnato da una strategia che permetta di avere più canali per la capitalizzazione permette una più facile scalabilità, tale da trasformarla in una scaleup. Al contrario potrebbe portare alla dipendenza da un singolo canale e al molto probabile fallimento.

    • Errate Strategie di Marketing

    Uno dei fattori principali del successo di una startup è il saper conoscere il pubblico con cui si intende interfacciarsi e sapere su quali canali poterli intercettare. Se le startup non hanno una storia da raccontare data la loro giovane età, e non possono contare sulla riconoscibilità del brand, spetterà al marketing saper ideare la giusta strategia per intercettare il segmento target con il prodotto o servizio offerto.

    • Incapacità nel Mantenere i Clienti

    I clienti sono il motore principale di ogni impresa, in particolare per le startup. Da loro è possibile ricevere preziosi feedback, grazie alla somministrazione degli smoke test, tramite i quali poter adattare la strategia in corso. Sottovalutare l’importanza di quest’ultimi, dei loro feedback, potrebbe creare aspettative errate circa la risposta dell’utenza verso il loro prodotto o servizio e portarli ad un inevitabile fallimento.

    • Lancio del Prodotto o Servizio nel Momento Sbagliato

    Non sempre il target della clientela a cui è destinato il prodotto o servizio è pronto per ricevere l’idea innovativa. Celebre è il caso delle sigarette elettroniche, che hanno inizialmente riscontrato un fallimento per poi anni dopo avere successo.

    • Perdita del Focus

    Spesso distrazioni, problemi personali, progetti differenti, possono portare alla perdita del focus principale, dello startup mindset. Questo avviene perché fin da subito non si decidono le priorità, gli obiettivi e le scadenze con una visione realistica. Molte startup sognano di rivoluzionare il mondo, senza fare i conti con prodotti ancora in fase di sviluppo, dispendio di energie e risorse e la comparsa di imprevisti che rallentano il processo.

      Perchè una Startup Fallisce
      • Mancanza di Coinvolgimento

      Un’ulteriore ragione diffusa del fallimento di una startup è la semplice perdita di passione verso il progetto innovativo. Senza questo elemento chiave le numerose difficoltà che si potranno riscontrare lungo il cammino sembreranno insormontabili.

      • Problemi Legali

      In alcuni casi una startup pur avendo un’idea rivoluzionaria può andar incontro a cavilli legali, difficoltà burocratiche che possono porre fine alla sopravvivenza della startup senza che gli startupper possano far nulla.

      • Mancanza di una Rete di Contatti

      Non riuscire a creare o sfruttare la propria rete di contatti, il proprio network, potrebbe essere una delle cause che portano al fallimento della startup. Coinvolgere gli investitori, i partner, i fornitori sin dall’inizio è molto importante per farli sentire parte del progetto. Inoltre ogni collaborazione tende ad aprire porte.

      • Burnout

      Il burnout è un’ulteriore causa di fallimento startup e un buon modo per evitarlo è quello di avere un team solido e diversificato con responsabilità condivise e distribuite tra i vari membri.

      • Mancanza di Cambiamento di Rotta e Pivot Andato Male

      Una delle caratteristiche che non può mancare ad una startup è la capacità di adattarsi ed evolversi sulla base dei feedback ricevuti dal mercato e dal suo segmento target ed elaborare uno startup pivot. L’ostinata voglia di portare avanti la propria visione è spesso una delle maggiori cause che portano al fallimento le imprese innovative.

      Ragioni del Fallimento di una Startup

      Come Evitare il Fallimento di una Startup

      L’obiettivo di questo articolo è di mostrare le principali cause del fallimento delle startup in modo tale da poter evitare di commettere gli stessi errori. Si tratta di fattori facilmente controllabili e altri meno, elementi di immediata comprensione e altri che necessitano una riflessione maggiore. Se stai leggendo questo articolo probabilmente anche tu ti stai interrogando su quali possano essere i motivi per cui idee geniali non sempre riescono ad affermarsi sul mercato.


      Startup Weekend Bari 2021. Trasforma la tua grande idea in una Startup di successo. Partecipa al Startup Weekend Bari 2021 dal 19 al 21 Novembre. Guarda qui il programma e registrati subito!
      19-21 Novembre

      Startup Weekend Bari

      • Partecipazione: da 29€ a 49€
      Scopri di più

      Articoli Correlati

      0 0 votazioni
      Article Rating
      Sottoscrivi
      Notificami
      guest
      0 Commenti
      Feedback in linea
      Vedi tutti i commenti

      Potrebbe interessarti anche...

      Value Proposition Canvas

      Value Proposition Canvas: Cos’è e Come Utilizzarlo

      | 14 Ottobre 2021

      Composizione e Utilizzo del Value Proposition Canvas In un mercato sempre più eterogeneo e ricco di competitors, trovare il giusto […]

      Leggi di più…

      Business Angel: Chi Sono e Qual è il loro Ruolo

      |

      Il Ruolo del Business Angel nelle Startup Innovative Nell’ecosistema delle startup, i business angels rappresentano una figura fondamentale per sopravvivere […]

      Leggi di più…