Startup Pitch: Cos’è e Come Realizzarlo

Home Startup Pitch: Cos’è e Come Realizzarlo
Startup Pitch
Startup Pitch: Cos’è e Come Realizzarlo
| 25 Marzo 2022 | Pubblicato in Professional Empowerment Professional Empowerment

Pitch per Startup: Come Presentare al Meglio la tua Startup nel 2022

Lo startup pitch, o pitch deck, rappresenta uno strumento utilissimo a tutti gli startupper che voglio presentare al meglio la propria impresa innovativa agli occhi del possibile investitore. In questo articolo vi mostrermo come realizzare uno startup pitch efficiente, quale la sua struttura, e perchè la sua realizzazione è fondamentale nella fase di richiesta del finanziamento.

Startup Pich

Cos’è uno Startup Pitch: Definizione

Probabilmente avrai già sentito parlare dello startup pitch come strumento di supporto utilizzato dagli startupper, senza sapere cos’è. Lo startup pitch, conosciuto anche come elevator pitch (nella versione più breve) o pitch deck, consiste in una rappresentazione grafica, composta da diverse sezioni, utilizzata dal founder dell’impresa innovativa per presentare la sua idea di business e prodotto ad un possibile investitore o business angel.

Pitch: Significato e Traduzione

Il significato del termine “pitch” associato ad una startup sta ad indicare il veicolo promozionale di un’idea di business, contenente tutte le informazioni necessarie a persuadere l’investitore. Anche la traduzione del sinonimo “elevator pitch” indica una presentazione rapida in cui utilizzare il breve tempo a disposizione per coinvolgere ed impressionare l’ascoltatore — in questo caso, il possibile investitore.

Obiettivo dello Startup Pitch

Sin dalla definizione e traduzione del termine è possibile comprendere l’obiettivo dello startup pitch e l’utilità di questo strumento. Chiunque lavori o abbia a che fare con il mondo startup conosce benissimo le difficoltà nel trovare finanziatori disposti ad investire in startup o business angel, che apportino le risorse economiche necessarie a finanziare il progetto di business innovativo. Il pitch deck rappresenta quindi uno strumento di grande utilità per lo startupper nel convalidare l’idea di business, alla base del progetto imprenditoriale, e impressionare l’interlocutore. Inoltre, il pitch startup ha anche lo scopo di:
  • Rappresentare gli aspetti chiave della startup;
  • Essere utilizzato come biglietto da visita della propria startup agli occhi degli stakeholders esterni;
  • Suscitare curiosità e interesse;
  • Attirare l’attenzione di altri possibili investitori.

Testa le tue competenze su un vero Project Work aziendale! Potrai mettere alla prova il tuo talento, entrare in contatto con aziende e recruiter, conoscere giovani innovatori come te e muovere i primi passi verso una carriera strabiliante. Scopri come partecipare al Copernicus Hackathon 2022
27-29 Maggio

Hackathon Copernicus 2022

  • Partecipazione: Gratuito
Scopri di più

Perché è Importante Definire uno Startup Pitch Efficace?

Alla luce di quanto affermato in precedenza, strutturare uno startup pitch efficace assume un’importanza notevole per la neo impresa innovativa. Realizzare un pitch startup, o elevator pitch, efficace potrebbe infatti permettere allo startupper di trovare più facilmente investitori interessati ad apportare risorse economiche a sostegno del progetto di business e attirare l’attenzione di altri stakeholders esterni. Come già accennato, accedere a forme di finanziamento necessarie alla propria startup non è semplice, pur essendoci diverse alternative (in questo articolo forniamo informazioni su come finanziare una startup e trovare fondi e investitori interessati al progetto), tale per cui avere un buon mezzo che presenti al meglio l’idea di business innovativa potrebbe fare la differenza e farvi emergere rispetto alle numerose altre startup in cerca di fondi. Ragazzo alle prese con un pitch deck

Come Creare un Pitch per una Startup: Template Download

Come vedremo nei paragrafi seguenti lo startup pitch ha una struttura ben definita, con elementi chiave da dover includere per renderlo il più esaustivo possibile agli occhi del potenziale investitore e rappresentare al meglio il progetto innovativo in tutti i suoi aspetti. Tuttavia, nella realizzazione del pitch deck i founder della startup trovano alcune difficoltà e spesso si affidano a template di startup pitch scaricabili online.

Download Startup Pitch Online Gratuito

Per facilitare la ricerca di template di startup pitch online abbiamo selezionato alcuni siti da dove si potrà facilmente effettuare il download del template per la compilazione dello startup pitch, o — nella versione più breve — dell’elevator pitch. Questi sono:
Sei alla ricerca di una realtà virtuosa dove far emergere il tuo talento e le tue competenze in ambito GIS? Hackathon Copernicus 2022 è la competizione tra idee innovative che in soli 3 giorni ti aprirà nuove opportunità…spaziali!
27-29 Maggio

Hackathon Copernicus 2022

  • Partecipazione: Gratuito
Scopri di più

Ragazza mostra dati di mercato

Come Fare uno Startup Pitch: Struttura

Come accennato in precedenza, un buon startup pitch ha una struttura ben definita, composta da diverse sezioni di diversa utilità, il cui risultato finale permette una completa e maggiore comprensione di tutti gli aspetti riguardanti il progetto di business della startup. Il pitch deck è composto da diverse sezioni, che analizzeremo nello specifico:
  • Sommario (copertina);
  • Problema;
  • Soluzione;
  • Perché ora?;
  • Dimensioni del mercato;
  • Concorrenza;
  • Prodotto;
  • Modello di business;
  • Team;
  • Financial;
  • Richiesta Finanziamento;
  • Altri elementi;
  • Conclusione.

Sommario (Summary)

La prima pagina di un startup pitch completo è il sommario, o la copertina. In questa prima slide ci sono tre elementi di grande importanza che non possono mancare: il logo della startup, una frase di accompagnamento e i contatti del/dei founder e del relatore, qualora l’interlocutore voglia contattarli perché interessato al progetto.

Problema (Problem)

La seconda sezione riguarda il “problema”, ovvero il bisogno manifestato dal target e mercato di riferimento per il quale l’idea di business della startup rappresenta la soluzione. L’immediata presentazione del problema potrebbe scatenare il repentino bisogno di ricercare una soluzione e far intuire all’interlocutore l’utilità del prodotto o servizio proposto dalla tua startup.

Soluzione (Solution)

La soluzione, com’è possibile immaginare, va inserita subito dopo la slide che manifesta il problema da risolvere. Questo servirà ad affermare l’importanza della propria idea di business come soluzione al bisogno, o problema, manifestato dal mercato.

Perché Ora? (Why Now)

Nella parte dedicata al “why now” lo startupper dovrà dimostrare, attraverso dati tangibili, l’evoluzione del mercato o settore di appartenenza, che ha portato alla manifestazione del problema, delineando come il suo progetto presenti un’ottima soluzione alle necessità del momento.

Risultati Raggiunti

Una sezione in cui raccogliere e rappresentare i risultati raggiunti fino al momento della presentazione permette all’interlocutore di comprendere quanto si è già fatto con le limitate risorse disponibili e quali altri risultati si potranno raggiungere grazie al suo finanziamento.

Mercato (Market Size)

Per convincere il potenziale investitore ad apportare le risorse economiche necessarie alla realizzazione del tuo piano di business dovrai dimostrargli le potenzialità economiche del progetto. Per farlo sarà utile inserire all’interno dello startup pitch una sezione dedicata allo studio del mercato di riferimento dove mostrare la posizione attuale nel mercato e la posizione potenziale.

Concorrenza (Competitors)

Quando decidi di intervenire in un mercato è importante raccogliere quante più informazioni possibili sui tuoi concorrenti. Approfitterai di questa sezione per esaltare gli elementi di unicità e di differenziazione della tua offerta rispetto a quella dei concorrenti.

Modello di Business (Business Model)

Si tratta di probabilmente di una delle sezioni più importanti dello startup pitch. Qui il founder dovrà far comprendere al potenziale investitore: la rete di distribuzione e di vendita, come pensa di monetizzare con il prodotto o servizio offerto, quali i potenziali clienti e come determinare il prezzo di vendita.

Team

Nella slide dedicata al team, verranno descritti e presentati i collaboratori della startup con i ruoli che svolgono all’interno dell’impresa, citando le competenze, fondamentali per il progetto, di ognuno di loro.

Metriche Economiche Rilevanti (Financial)

In questa fase dello startup pitch il founder si concentrerà sul presentare le proiezioni di guadagno dei prossimi esercizi, generalmente tre, concentrandosi non solo sul guadagno economico ma ponendo l’attenzione anche sul raggiungimento degli obiettivi di business.

Richiesta di Finanziamento (Investment Proposition)

In questa slide dovrà essere presente la richiesta di finanziamento per la realizzazione del progetto di business. Bisogna fare attenzione a non esagerare con le richieste economiche per non scoraggiare i possibili investitori e tenersi pronti a “negoziare”. Attenzione a non compiere l’errore opposto, ovvero quello di richiedere troppo poco, rischiando di non avere le risorse sufficienti per la realizzazione del progetto e veder svalutare la propria startup agli occhi dell’investitore.

Altri Elementi

Nella fase finale del pitch deck, lo startupper inserirà, se ritenuto necessario, ulteriori elementi di supporto per la validazione del proprio progetto di business agli occhi del possibile investitore.

Conclusione

La fase finale del pitch deck è ovviamente dedicata alla conclusione del progetto di business. In quest’ultima slide il presentatore esporrà gli elementi conclusivi dello startup pitch, cercando di far emergere gli aspetti più rilevanti e coinvolgenti.

Ulteriori Strutture di Pitch Deck: Il Template di Guy Kawasaki

Uno dei personaggi che maggiormente viene associato allo startup pitch è Guy Kawasaki, ed il motivo è semplice. Ai professionisti del settore è noto per aver introdotto la regola del 20/10/30 dello startup pitch. La teoria di Guy Kasawaski, riguarda la composizione e la presentazione del pitch deck. Secondo l’autore, la presentazione Power Point non dovrebbe:
  • Contenere più di 10 slides;
  • Durare più di 20 minuti;
  • Contenere caratteri di dimensioni inferiori a 30.
L’obiettivo di Guy Kawasaki è quello di rendere la presentazione più semplice possibile, senza trascurare gli elementi principali del pitch, canalizzando l’attenzione dell’interlocutore ed evitando che quest’ultimo dia più importanza alle slides eccessivamente complesse e ricche di informazioni.

Esempi di Pitch Deck di una Startup

Per comprendere meglio la rilevanza che potrebbe avere la realizzazione di un buon startup pitch, in quest’ultimo paragrafo vi segnaliamo alcuni esempi di pitch per alcune delle più grandi startup e aziende che conosciamo tutti.

AirBnb

AirBnb è un’impresa di grande successo dal valore di oltre 100 miliardi; la realizzazione del progetto di business di Brian Chesky, Joe Gebbia e Nathan Blecharczyk è stata resa possibile grazie alle risorse economiche ottenute dai finanziatori convinti della validità della startup da un pitch semplice quanto efficace. Qui puoi trovare le slide dello startup pitch di Airbnb.

Facebook

Il social fondato da Mark Zuckerberg nel 2004 ha raggiunto un successo inimmaginabile soprattutto grazie all’investimento iniziale ottenuto anche per merito di una presentazione efficace e d’impatto. Lo startup pitch di Facebook conteneva numerosi dati riguardanti: gli interessi degli utenti, engagement, user number, metriche di progresso e scalabilità.

Uber

L’elevator pitch di Uber è il perfetto esempio di come uno degli elementi principali di un business di successo sia rappresentato dalla capacità da parte del bene o servizio offerto di rappresentare la soluzione ad un problema emerso dal mercato. Infatti, nella presentazione dello startup pitch viene enfatizzato il bisogno emerso da un mercato di servizio di trasporti inefficiente e svantaggioso come il taxi, offrendo una soluzione, un cambiamento in grado di rivoluzionare il mercato.

Startup Pitch: Libri

Sono in molti a ricercare informazioni online per migliorare la presentazione del proprio pitch deck, e alcuni si affidano alle informazioni contenute nel libro di Maurizio La Cava dal titolo “Startup Pitch: Come presentare un’idea e convincere gli investitori a finanziarla” dove l’autore espone i risultati di un’analisi e di innumerevoli esperienze sul campo che gli hanno consentito di realizzare una struttura completa, ben organizzata ed efficiente di tutte le sezioni che compongono una presentazione pitch startup.
Sei un neo-laureato che muove i primi passi nel mondo del lavoro? Con l’Hackathon Copernicus 2022 potrai mettere alla prova il tuo talento, entrare in contatto con aziende e recruiter e muovere i primi passi verso una carriera strabiliante. Inoltre potrai vincere un montepremi fino a 5.000€ in denaro e servizi
27-29 Maggio

Hackathon Copernicus 2022

  • Partecipazione: Gratuito
Scopri di più

Articoli Correlati

0 0 votazioni
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Potrebbe interessarti anche...

Competenze Più Richieste nel Mondo del Lavoro

Competenze Più Richieste nel Mondo del Lavoro e Come Acquisirle

| 22 Giugno 2022

Quali Sono le Competenze Più Richieste: Elenco Completo Il mercato del lavoro sta vivendo dei grandi cambiamenti, guidati dalla pandemia […]

Leggi di più… from Competenze Più Richieste nel Mondo del Lavoro e Come Acquisirle

skill mismatch copertina articolo blog

Skill Mismatch: Cos’è, Significato e Soluzioni

| 17 Giugno 2022

Cos’è lo Skill Mismatch, la Situazione in Italia e Come Risolverlo Lo skill mismatch è, al giorno d’oggi, uno dei […]

Leggi di più… from Skill Mismatch: Cos’è, Significato e Soluzioni