fb.    in.    be.    pt.

Digital School

Digital School: insegniamo il mondo reale agli innovatori del futuro

Contesto

Il terzo millennio vede il trionfo delle nuove tecnologie e della digitalizzazione in ogni ambito della vita: internet delle cose, codici e linguaggi di programmazione sono diventati sinonimi di innovazione ed elementi imprescindibili a casa come in uffcio, a scuola come nei luoghi di ritrovo. E anche il mondo del lavoro va nella stessa direzione. Nel prossimo futuro le posizioni in assoluto più richieste saranno quelle riservate agli specializzati nelle cosiddette discipline STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica).
L’educazione gioca in questo scenario un ruolo chiave nel preparare le persone ad
affrontare le sfide e le opportunità di un mondo fortemente interconnesso e globalizzato, che si muove in modo sempre più veloce. I vantaggi offerti da un’istruzione informatica e delle nuove tecnologie sono numerosi ma sottostimati: l’utilizzo delle tecnologie digitali può aiutare a ridurre il divario di apprendimento tra studenti appartenenti a livelli socioeconomici alti e bassi; lo studio personalizzato, garantito da strumenti informatici, può incrementare la motivazione degli studenti.
Nonostante ciò il processo di integrazione delle tecnologie nelle scuole rimane limitato e non tutti i docenti possiedono le competenze e la sicurezza necessarie per utilizzare strumenti digitali utili nell’insegnamento.
Secondo le stime, nel prossimo futuro il 90% degli impieghi richiederanno competenze tecnologiche, per cui è essenziale che i sistemi educativi offrano le qualifiche richieste.

Per questo motivo SPRINT ha lanciato l’iniziativa Digital School.

Mission

L’obiettivo di Digital School è quello di rafforzare l’insegnamento delle materie STEM agli studenti, permettendo loro di ottenere quelle competenze proprie del pensiero
computazionale di cui hanno bisogno per non essere solo dei consumatori passivi,
bensì cittadini attivi in questo mondo guidato dalla tecnologia.

Si tratta di rispondere ad una domanda crescente di competenze 4.0 da parte del mondo del lavoro.
Digital School è stato pensato proprio per rispondere a queste sfide, indicando
come l’educazione possa fare un uso migliore delle nuove tecnologie e supportare
lo sviluppo di quelle competenze necessarie nella vita di tutti i giorni e nel mondo
del lavoro. Il progetto mira ad implementare un nuovo tipo di preparazione dei
ragazzi, tale da garantirgli maggior successo in campo universitario e lavorativo.

Come funziona

È un progetto volto a fornire formazione e supporto alle scuole secondarie di
primo grado fornendo strumenti per poter sviluppare in classe progetti di Robotica.
Un programma per docenti e ragazzi che lavorano per progettare, costruire e programmare robot autonomi, applicandoli a problemi reali di grande interesse generale per cercare soluzioni innovative.
Oltre ad appassionarsi alla robotica divertendosi, i ragazzi acquisiscono conoscenze e competenze utili al loro futuro e si avvicinano in modo concreto a potenziali carriere in ambito sociale, scientifico e ingegneristico.
Il programma coniuga una fase di ricerca ed esposizione ad una gara di robotica.

Vantaggi

Studenti

Gli studenti sono incoraggiati ad assumere un atteggiamento sistematico e sperimentale, oltre che a ricorrere all’immaginazione e a fare nuovi collegamenti tra le idee.
Gli studenti possono sviluppare un’idea, creare un prototipo, testarlo, revisionarlo e
analizzarlo.
Inoltre gli studenti possono giocare con l’impegno sensoriale ed emotivo, nell’ambito di una riflessione critica, di un’indagine logica o di una produzione creativa sul mondo che li circonda.

Scuole

I vantaggi per l’istituto nello scegliere Digital School sono:

  • Minore diffcoltà di integrare le lezioni nell’organizzazione del tempo e delle risorse della scuola
  • Nessuna necessità di preparare e sostenere gli insegnanti nella didattica multidisciplinare e nell’integrazione delle STEM nei programmi di lavoro
  • Ottenere un metodo per valutare l’apprendimento durante questo percorso
    didattico nelle diverse discipline
  • Ottenere l’assistenza necessaria per lo sviluppo dei progetti nelle classi

Calendario

  • 9-10 Settembre: i docenti frequentano un workshop formativo di due giornate
  • Settembre: i docenti lavorano in classe con i ragazzi, facendo loro sviluppare dei progetti pilota per instradarli sui principi della robotica
  • Ottobre: vengono annunciate le due prove sulle quali le classi dovranno lavorare e su cui si dovranno confrontare
  • Ottobre-Novembre: le classi lavorano nello sviluppo dei progetti.
    29 Novembre: competizione finale in cui le classi partecipanti si sfidano con i
    progetti sviluppati in classe. I progetti vengono valutati su 3 criteri differenti: robotica, progetto tecnico, team.

DATA

SETTEMBRE / NOVEMBRE

Durata del corso

2 mesi

Target

Scuole secondario di primo grado